Uganda e Ruanda

Uno dei miei viaggi piu’ belli in assoluto che risale al 2008.

partiamo dal Ruanda e dalla sua capitale Kigali. impossibile non ricordare gli episodi legati al genocidio del 1994 che ha fatto un milione di morti nel giro di tre mesi in un paese che  conta circa nove milioni di abitanti. visitiamo un museo sul genocidio ed una chiesa teatro di una delle stragi piu’ cruente. come restare impassibili di fronte a certe immagini? il peggio dell’ animo umano rappresentato.

il Ruanda è un paese molto verde e viene definito proprio la terra delle mille colline. è ricco di acqua e questo aspetto rende possibili vari tipi di coltivazioni tra cui quelle di the. il paese non è grande e cosi’ abbiamo potuto visitarne una buona parte, tra cui Kibuye, il secondo centro abitato del paese sulle rive del lago Kivu.

vi sono diverse riserve naturali in cui osservare la vita di alcuni tipi di scimmie come i colobi, gli scimpanzè ed i mitici gorilla di montagna.

Nel Parco del Virunga, alle pendici di un grande vulcano, vivono alcune famiglie di gorilla di montagna ed è possibile fare un trekking di un giorno per avvicinarli; il costo è piuttosto alto, ovvero 500 dollari, ma l’emozione di vedere questi animali cosi’ simili a noi uomini  nel loro ambiente naturale è impagabile e rappresenta il clou del viaggio.

l’ uganda è un paese piu’ pianeggiante del Ruanda e piu’ simile ad altri che ho visitato in Africa; molto ricca di acqua e questo regala un paesaggio con la savana piu’ verde rispetto alla Tanzania o al Botswana. è possibile visitare le cascate Murchinson falls e fare un bel safari nel parco Queen Elizabeth: se siete fortunati, come è capitato a noi, in questa zona potrete vedere i leoni arrampicatori mentre salgono sugli alberi. nell’ album fotografico vedrete le immagini dei gattoni che dormono placidi sui rami.

un viaggio per persone motivate e disposte a sopportare disagi ma che non potrà deludere le vostre aspettative proprio per la diversità che regala.

Galleria immagini Uganda – Ruanda 2008

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>