Sri Lanka

L’ ultimo viaggio che ho fatto è stato lo Sri Lanka nelle vacanze natalizie a cavallo tra dicembre 2013 e gennaio 2014.

 Quest’ isola si trova a soli 40 km dal sud del kerala e viene soprannominata la “lacrima dell’ India” proprio per la sua forma e collocazione geografica.

 Appena arrivati a Colombo infatti sembra proprio di essere capitati in una città indiana per quanto riguarda le architetture, gli spazi sfruttati fino all’ ultimo centimetro disponibile, il traffico caotico e rumoroso che accompagna costantemente il tragitto. le distanze chilometriche sull’ isola non sono cosi’ lunghe ma le strade, praticamente tutte statali che attraversano i paesi, ed il traffico, sempre intenso, rallentano parecchio gli spostamenti.

 Direi che la cultura indiana conosce probabilmente l’ essenziale per quanto riguarda lo spirito ma ama l’ eccesso per tutto quanto è materiale: un esplosione di colori, suoni, odori, investe da subito il viaggiatore non abituato a questi ritmi di vita.

 L’ antica Ceylon, ovvero isola che splende, è una terra di civiltà antichissime; molto interessanti da visitare sono le città ed i siti archeologici, tra cui spicca la rocca di Sighiriya, una città costruita sulla sommità di una gigantesca roccia di 400 metri che si erge in mezzo alla giungla.

 Altri siti interessanti sono Anuradhapura, con una gigantesca cupola in mattoni e Polonnaruwa, antica città ben conservata.

 Cercate di essere piuttosto allenati poichè parecchi siti richiedono la salita di rampe di scale abbastanza impegnative; l’ Adam’s Peak il monte piu’ alto della Sri Lanka è la meta di pellegrinaggio principale del paese ma per arrivarci occorre salire circa 5.000 gradini e partire nel cuore della notte per godere di una splendida vista sulla vallata all’alba; questo è stato il racconto di alcuni miei compagni di viaggio.

 La città di Kandy, località turistica nell’ interno dell’ Isola si affaccia su un lago ed è una meta interessante; offre uno splendido giardino botanico e un famoso tempio buddhista che conterrebbe un dente del principe Siddartha, meta quotidiana di pellegrinaggio.

 non ci crederete ma è possibile fare un vero e proprio safari in Sri Lanka, anche se la nostra visita in jeep al parco nazionale di Yala è stata piuttosto deludente: un elefante in lontananza e parecchi pavoni devo dire.

il soggiorno in questo paese si puo’ concludere in una località balneare da scegliere in base alla stagione a causa del clima monsonico. il nostro gruppo ha optato per Mirissa, piccolo paese a sud dell’ isola con una bella spiaggia, onde da surfisti, diversi bar e ristoranti che cucinano pesce fresco con una costante colonna sonora, piu’ o meno di classe,  a regalare un piacevole sottofondo mentre si cena sulla spiaggia.

consiglio anche una visita al borgo di Galle, nel sud, il cui forte antico è molto caratteristico ed offre una piacevole passeggiata sulle mura oltre a numerosi negozietti chic in cui potrete fare shopping.

un viaggio tutto sommato facile che unisce storia e relax.

Galleria immagini Sri Lanka – 2014

qui sotto trovate il link a un montaggio video che ho realizzato nel viaggio, durata 13 minuti. buona visione!

Sri Lanka – video di christian santi 2014

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>